Nessun prodotto nel carrello

SHOP

LIBRI

Art Shop
Il Grande Museo del Duomo

Ricerca avanzata

A_tra_verso Inseguire la trasformazione/Pursuing change

Paola Cannavò

12,00 €

Aggiungi al carrello

di P. Cannavò

con saggi di di A. Clementi, S. Tischer

anno di pubblicazione: 2004
brossura cucito con bandelle
cm 15x21; pp. 128
152 illustrazioni a colori e in b/n

88-7461-057-2 italiano/inglese

«La sfida del progetto urbano deve essere quella di proporre processi, non figure finite. Questo è per noi progettare paesaggi.»

Rinnovandosi continuamente per adattarsi ai mutati contesti, la città genera dentro di sé situazioni spaziali indefinite: i vuoti nati da progetti falliti, gli spazi interstiziali tra forme compiute, i manufatti inutilizzati, le infrastrutture obsolete, le aree abbandonate. Questi spazi sono resti, frammenti di progetti, scarti della vita della metropoli. Ma sono anche il luogo in cui la città esprime la sua creatività, in cui trova spazio quell’energia spontanea che è il motore della trasformazione urbana.

È possibile “raggiungere” le trasformazioni e programmarne gli esiti? Il progetto urbano può diventare uno strumento capace di governare le energie che generano il cambiamento? Questi i temi affrontati da Paola Cannavò attraverso l’esplorazione teorica e le esperienze progettuali contenute in questo saggio.

Paola Cannavò, romana di formazione, vive e lavora a Berlino dove nel 2000 fonda con Maria Ippolita Nicotera e Francesca Venier lo studio.eu e avvia una sperimentazione progettuale sul rapporto tra urbanistica e paesaggio. Gli esiti di questa ricerca hanno ricevuto numerosi riconoscimenti internazionali. Insegna Architettura del Paesaggio presso la Fachhochschule Lausitz. Ha tenuto seminari e conferenze in diverse università europee e i suoi lavori e scritti sono pubblicati sulla stampa di settore. Nel 2001 ha ricevuto il Premio Mario Ridolfi dell’Ordine degli Architetti di Roma e Provincia e nel 2004 la Medaglia di Bronzo ai Benemeriti della Cultura e dell’Arte della Repubblica Italiana per il suo lavoro sul paesaggio.

Dello stesso autore, pubblicati da Mandragora: studio.eu ON AIR, Infrascape, Fonte Nuova MAP.

SOMMARIO

A. Clementi, “Un certo modo di guardare al paesaggio”

A_tra_verso

Inseguire la trasformazione

Paesaggio esteso
Paesaggio infrastruttura
Paesaggio strutturale
Paesaggio temporaneo
Attivare paesaggio
Esportare paesaggio
Importare paesaggio

Riferimenti progettuali
Riferimenti bibliografici

S. Tischer, “Tre vaghissime donne”