Nessun prodotto nel carrello

SHOP

LIBRI

Art Shop
Il Grande Museo del Duomo

Ricerca avanzata

Il vivere toscano

P.F. Listri

24,00 €

Aggiungi al carrello

di P.F. Listri

2002
brossura cucito con bandelle; cm 23x28; pp. 160
249 illustrazioni a colori e in b/n

88-85957-97-6 italiano
88-85957-99-4 inglese
88-7461-011-4 francese [2003]
88-7461-012-2 tedesco [2003]

Un altro libro sulla Toscana, si dirà. Sarebbe comunque comprensibile, visto che secondo una recente e seria inchiesta la Toscana all’estero è vista come «un paesaggio di elevata bellezza e qualità ambientale dove tutto è a misura d’uomo», facendo perno «sul centro artistico, storico e culturale di Firenze, trasferito alla contemporaneità dal Rinascimento». Ma la ragione di questo nuovo contributo è diversa. Questo libro non insiste sui rinomati prodotti di questa terra, non ripete le glorie della storia fitta e luminosa né i fasti dell’arte affidata a un immenso patrimonio che la fa il luogo più ricco al mondo di opere d’arte. Non decanta le suggestioni del paesaggio inimitabile né enfatizza l’elogio di una armonica misura fisica e mentale che è intrinseca di questa terra.

Vuole invece legare insieme queste e altre caratteristiche per cogliere quanto concretamente oggi risulta dalla loro somma: vale a dire, uno stile di vita, un unicum esistenziale che è il più prezioso incanto, la peculiare specificità di una Toscana che respira, produce, propone, ben inserita nella complessa contemporaneità. Qui arte e manufatto artigiano, tradizione e innovazione, natura e storia, lingua e prodotti, città e campagna si fondono a costituire una qualità della vita che è oggi il bene più raro e desiderato per un’esistenza individuale più felice e una più ordinata civile convivenza.

In più questo libro ha il raro pregio di mettere in evidenza, nella chiara sostanza di un originale racconto, aspetti decisivi per quanto meno noti della toscanità: le capacità produttive, le antiche manifatture, le potenzialità della ricerca, il rinnovamento agricolo, i traguardi della tecnologia più sofisticata innestata sull’intelligenza di una millenaria tradizione. L’autore, in questo viaggio, spiega e racconta come tutto questo si tenga e come un filo rosso trascorra dalla minuta esistenza quotidiana fino ai fastigi della storia e dell’arte, dando luogo a quello che si definisce “stile toscano”.

Trascurando le aride cifre di produzioni e di bilanci come le forzate esaltazioni turistiche, questo libro, anche perché è opera competente e disinteressata di uno scrittore, ci racconta e ci persuade proprio di quanto s’è detto, presentando l’organica, antica e nuova, completezza di un piccolo cosmo dove la felice formula di “a misura d’uomo” appare un bene concreto, quotidiano e raro.

Lieti di averlo promosso e caldeggiato lo presentiamo ai lettori, come un piccolo Baedeker dello spirito. Che poi cada nelle mani di consapevoli lettori toscani o di chi, venendo da lontano e da più parti del mondo, vuol conoscere questa terra, crediamo che sarà in ogni caso utile e bene accolto come viatico – viaggio, sosta, scoperta – a una Toscana più vera, il cui accattivante presente è nutrito di mille ieri.

(dalla premessa di Ambrogio Brenna, Assessore all’Artigianato, Industria, PMI della Regione Toscana)