Artgram 2023

,

di Andrea De Marchi

Non poteva mancare la terza edizione di ArtGram: un’agenda, ma molto più di un’agenda. L’autore, Andrea De Marchi, professore ordinario di Storia dell’arte medievale all’Università di Firenze, ormai rinomato tanto per la sua carriera scientifica che per i suoi post sul popolare social network, firma un nuovo itinerario quotidiano nell’arte.

365 giorni da sfogliare per avventurarsi alla scoperta di opere note e meno note, mostre e luoghi spesso dimenticati, attraverso immagini corredate da testi che si rivolgono anche al lettore “non addetto ai lavori”. Sono dipinti, sculture, architetture, disegni (e molto altro), che spaziano dal Medioevo al Novecento, su cui, ancora una volta, De Marchi posa un punto di vista finora sfuggito e che per questo incuriosisce, invitando a interrogarsi sul ruolo, il valore e la tutela dell’arte, dei suoi significati nella storia e nella sua odierna fruizione e comprensione. I sorprendenti dettagli, i confronti parlanti, le riflessioni incisive ed efficaci dell’autore fanno di questo terzo calendario storico-artistico un vero e proprio pellegrinaggio visivo nell’arte e un’occasione unica per tornare, giorno dopo giorno, a guardare le opere con uno sguardo critico, così da riappropriarsi della loro autentica bellezza, quella che si cela dietro le tante immagini che abbondano nell’era dei social.

Eur 35,00

Peso 1 kg
Dimensioni 21 × 22,5 cm
Pagine

384

Rilegatura

Cartonato olandese

Illustrazioni

1083 a colori

Lingua

Italiano

ISBN

978-88-7461-594-0

Anno