Icone dell’uomo
Arte e fede a Firenze nel Rinascimento

,

a cura di Timothy Verdon

con una premessa dell’arcivescovo di Firenze, cardinale Giuseppe Betori
testi di Cristina Acidini, Antonio Natali, Antonio Paolucci e Timothy Verdon

Il volume, pubblicato nell’occasione del Convegno Ecclesiale Nazionale “In Gesù Cristo il nuovo umanesimo”, vuole avere un taglio complementare a questo tema. Nel Convegno la Chiesa cercherà, infatti, di articolare per l’uomo di oggi un umanesimo di stampo cristiano in analogia con quello affascinante sviluppatosi a Firenze tra il tempo di Dante e quello di Michelangelo. Quindi, attraverso l’esame di venti capolavori del Rinascimento fiorentino, il volume mira a suggerire come l’arte dei secoli che videro la grandezza culturale di Firenze assecondavano un modo tipicamente cristiano di concepire la persona umana. Il volume mira a stimolare una serie di riflessioni e forse anche provocare costruttivamente il lettore su di un’arte che è nata e vissuta in un contesto profondamente religioso. Tali icone cristiane si offrono come possibili tessere del mosaico identitario attualmente in fieri; insieme delineano un volto la cui bellezza è sempre antica, sempre nuova.

Eur 8,90

Peso 0.3 kg
Dimensioni 21 × 28 cm
Pagine

64

Rilegatura

Brossura cucito

Illustrazioni

30 a colori

Lingua

Italiano

ISBN

978-88-7461-271-0