Cart 0
SPEDIZIONE GRATUITA IN ITALIA SOPRA I 10 €

In books we trust

In books we trust

logo-slide

In evidenza Gli ultimi titoli scelti per voi

In promozione Offerte speciali dal nostro scaffale

Una promozione speciale, riservata ai nostri fedeli clienti del sito, un’occasione imperdibile, non lasciatela scappare…

Mandrablackweek, 20% di sconto su tutto il catalogo dal 23 al 28 novembre 2020.

MandrAgorà

Spazio dedicato al dialogo e allo scambio di idee su temi di attualità legati all’arte e alla cultura, animato dalle voci dei maggiori esperti e conoscitori della materia, critici, studiosi, appassionati. Un’occasione di crescita attraverso il confronto, memori dell’importanza civica dell’antica agorà – a quel concetto ispirati e sempre debitori.

Ciliegia

Arte e scuola: confini e sfide di una missione pedagogica

Come avviene l’incontro tra Arte e infanzia? E tra Arte e adolescenza? Cosa produce, cosa comporta? Con quali divergenze e, al contrario, punti di contatto? E, soprattutto, che responsabilità possiede e quali sfide deve affrontare l’insegnante?

Non posso insegnare niente a nessuno, io posso solo farli pensare.

– Socrate

Parola d’autore dà voce ad alcuni dei nostri autori, interrogati circa la propria esperienza, storia e motivazione a offrirci il loro contributo prezioso.

Un anno con l’arte

Andrea De Marchi ci racconta il suo calendario artistico giornaliero: Artgram 2021

Intervista a Stefano Antonio Marchesi

L’autore ci parla del suo libro Valguarnera. Una storia barocca

Dentro il libro mette a fuoco il testo, riportandone un estratto e offrendone una breve nota analitica che dona una diversa prospettiva di lettura.

Brunelleschi e la Cupola. Architettura a misura di bambino

Alla scoperta dei segreti della Cupola con Filippo Brunelleschi. Un viaggio nella Firenze delle botteghe, degli artisti e delle grandi opere di architettura.

Margherita Guidacci, un’esigenza di chiarezza

Gloria Manghetti presenta una ricognizione critica sulla poetica e la fortuna di una autrice tra le più significative del nostro Novecento, Margherita Guidacci.

La Terra Santa a Firenze. Le matrici del Museo di Casa Martelli

Intartaglia ci porta a scoprire una raccolta di matrici di stampa che era sfuggita all’inventario del 1986, documento sul quale si era basata l’acquisizione da parte dello Stato del palazzo di via Zannetti e che ha portato alla nascita del Museo di Casa Martelli a Firenze.

La Collezione Arvedi nel Museo diocesano di Cremona

Il catalogo, con le schede di approfondimento dedicate a ogni opera, arricchite da puntuali immagini di confronto, rappresenta l’acme di un mecenatismo moderno di grande valore culturale. Nel corso del 2021 verrà inaugurato il Museo diocesano di Cremona, allestito in una parte del Palazzo vescovile, che radunerà e proporrà al pubblico circa 150 opere di arte sacra provenienti da tutto il territorio diocesano.

I duecento anni del Gabinetto scientifico-letterario G.P. Vieusseux

Sono iniziati i due anni di festeggiamenti per la prestigiosa istituzione fiorentina.

Chi siamo Il nostro profilo in breve

© James O'Mara

Chi è Mandragora Cenni storici e principio ispiratore

Fondata a Firenze da Mario Curia nel 1985, affiancato nel 1988 da Sandra Rosi, la casa editrice Mandragora è specializzata in libri illustrati, pubblicazioni d’arte e cataloghi, volumi fotografici, guide museali e monografie, libri per bambini, art-book. Gestisce inoltre i bookshop dell’intero complesso cattedrale fiorentino (Cripta di Santa Reparata, Campanile di Giotto, Museo dell’Opera di Santa Maria del Fiore).

L’internazionalità e la sensibilità alla scena artistica fiorentina sono per noi linee-guida: massima parte dei nostri volumi è tradotta in almeno quattro lingue e nasce da rapporti consolidati negli anni con importanti istituzioni.

Mandragora si distingue per la produzione di libri di grande qualità, che sono il risultato di una profonda cura per immagini e testi, frutto di un dialogo costante con gli autori. In un contesto come quello contemporaneo, dove il ritmo produttivo è sempre più serrato, ci interessa prima di tutto mantenere vivo il ruolo dell’editoria come ponte tra cultura e lettore.

La nostra sede è in via Capo di Mondo, pensata non solo come luogo di lavoro ma anche di riflessione culturale e apertura al nuovo: lo sottolinea la stessa disposizione degli spazi dell’edificio, opera dell’architetto Claudio Nardi, dove l’equilibrio tra i volumi e i materiali ospita tecnologie di ultima generazione.

La costruzione di questa sede, fortemente voluta dal fondatore, vuole essere un gesto d’amore per la città di Firenze e il suo patrimonio storico e culturale.