La Pietà di Michelangelo. Lo sguardo d’Aurelio Amendola fra naturalismo e astrazione

,

catalogo della mostra: Firenze, Museo dell’Opera del Duomo, 8 settembre 2022-9 gennaio 2023

La Pietà Bandini è il tormentato frutto di un Michelangelo ormai più che settantenne, da lui pensato per la propria tomba, ma abbandonato in itinere dopo aver infierito – in un moto di sdegno provocato dalla difficile lavorabilità del marmo – sul braccio e sulla gamba sinistra del Cristo, e sulla mano della Vergine.
Dal 2015 l’opera abita una sala del Nuovo Museo a lei esclusivamente dedicata, e dal 2019 – su iniziativa dell’Opera del Duomo stessa, con il prezioso sostegno della Fondazione Friends of Florence – è stata oggetto di un accurato intervento di pulitura conclusosi nel giugno scorso.
Il capolavoro di Michelangelo viene ora celebrato dagli scatti di Aurelio Amendola, autore che con l’opera di Michelangelo ha costruito negli anni un rapporto privilegiato.
Il saggio di Antonio Natali a introduzione del catalogo accompagna e approfondisce il valore degli scatti di Amendola e fornisce una lettura dell’opera, che finalmente ci comunica il suo significato e il suo contenuto, rimasti celati nelle pieghe della storia e nella stupefacente bellezza della materia trattata dalle mani del maestro.

Eur 24,00

Peso 0,98 kg
Dimensioni 24 × 30,5 cm
Pagine

112

Rilegatura

Cartonato

Illustrazioni

53 a colori

Lingua

Italiano/Inglese

ISBN

978-88-7461-593-3

Anno