Firenze prima di Arnolfo
Retroterra di grandezza

,

Atti del doppio ciclo di conferenze su arte, urbanistica e storia della Firenze di ottocento anni fa.

a cura di Timothy Verdon

Scrivendo nel primo Trecento dell’erigenda nuova Cattedrale, Giovanni Villani dice che quella precedente, Santa Reparata, era «piccola e di molto grossa forma». La stessa cosa si poteva forse dire di quasi tutte le strutture pubbliche cittadine, e della città di Firenze nel suo insieme, prima dell’esplosione edilizia avvenuta negli ultimi decenni del Duecento, il cui protagonista fu Arnolfo di Cambio. Come era allora Firenze tra l’XI e la fine del XIII secolo prima dell’espansione della cinta muraria, prima delle grandi basiliche, prima di Santa Maria del Fiore e di Palazzo della Signoria? E quali energie religiose, politiche, economiche prepararono la totale ridefinizione del concetto della città ai tempi di Arnolfo, Dante e Giotto?

 

Versione digitale disponibile su

http://digital.casalini.it/9788874614837

Eur 28,00

Peso 0.7 kg
Dimensioni 16 × 24 cm
Pagine

244

Rilegatura

Brossura cucito

Illustrazioni

150 a colori

Lingua

Italiano

ISBN

978-88-7461-310-6