Michelangelo architetto a San Lorenzo
Quattro problemi aperti

,

a cura di Pietro Ruschi

catalogo della mostra: Firenze, Casa Buonarroti, 20 giugno-12 novembre 2007

Era il 1516 quando Leone X – il papa figlio di Lorenzo il Magnifico – fece bandire un concorso perché si realizzasse finalmente la facciata della basilica brunelleschiana di San Lorenzo, luogo di sepoltura dei suoi avi: Michelangelo ne risultò vincitore, ma il progetto non andò mai in porto. All’interno del complesso laurenziano il maestro lasciò tuttavia un’impronta indelebile disegnando, oltre alla bellissima Tribuna delle Reliquie posta nella controfacciata della chiesa, la biblioteca, con il suo originale scalone e la splendida sala di lettura, e la celeberrima Sacrestia Nuova, destinata ad accogliere, oltre ai resti dei Magnifici, le spoglie di Giuliano duca di Nemours, fratello del pontefice, e di Lorenzo duca di Urbino suo nipote.

A questi capolavori di Michelangelo sono dedicate questa indagine e la relativa mostra (Firenze, Casa Buonarroti, 20 giugno-12 novembre 2007): attraverso disegni e carteggi si ricostruiscono, sullo sfondo di un momento cruciale nella carriera dell’artista, le sue intenzioni iniziali, il tormentato sviluppo dei progetti, il farsi concreto delle architetture. Alcuni splendidi codici della Biblioteca Medicea Laurenziana corredano la sezione che illustra un progetto mai realizzato, quello di una «libreria secreta» a pianta triangolare in cui custodire gli esemplari più preziosi della straordinaria collezione di manoscritti appartenente alla famiglia, avviata nel Quattrocento da Cosimo il Vecchio.

Eur 40,00

Peso 1.5 kg
Dimensioni 24.5 × 29 cm
Pagine

240

Rilegatura

Brossura cucito con bandelle

Illustrazioni

89 a colori e 132 b/n

Lingua

Italiano

ISBN

978-88-7461-100-3