Santa Maria Maddalena de’ Pazzi. La chiesa e il convento

,

a cura di Cristina Acidini
coordinamento scientifico di Carlo Sisi

con saggi di Cristina Acidini, Sandro Bellesi, Annamaria Bernacchioni, Paolo Bertoncini Sabatini, Elena Capretti, Giovanni Cipriani, Francesca De Luca, Sabine Frommel, Clarissa Morandi, Elisabetta Nardinocchi, Piero Pacini, Riccardo Spinelli

campagna fotografica di Antonio Quattrone

Il complesso fiorentino di Santa Maria Maddalena de’ Pazzi in Borgo Pinti è il protagonista del nuovo capitolo dell’ormai storica collana dedicata alle chiese fiorentine, iniziata oltre trentacinque anni fa dall’allora Cassa di Risparmio di Firenze e oggi portata avanti dalla Fondazione CR Firenze.

La storia della chiesa, accompagnata dalla splendida campagna fotografica realizzata ex novo da Antonio Quattrone, ha inizio con una panoramica complessiva delle tormentate vicende storiche e architettoniche che videro il complesso passare nel XV secolo ai monaci cistercensi e nel 1628 allo “scambio” con le carmelitane di Borgo San Frediano; una storia complessa, lunga ottocento anni, passata attraverso trasformazioni e frazionamenti, soppressioni, requisizioni e alienazioni, responsabili della diaspora di numerose opere d’arte.

La storia dell’arte fiorentina ha attraversato dal complesso lasciandovi le sue tracce immortali: il rinnovamento quattro-cinquecentesco, promosso dai cistercensi, arricchì la chiesa di dipinti ad opera di esponenti di primissimo piano: Cosimo Rosselli, Francesco Botticini, Lorenzo di Credi, Pietro Perugino, autore della celebre Crocifissione affrescata nella sala capitolare, Sandro Botticelli, Domenico Ghirlandaio. Nel XVI secolo si aggiunsero i contributi cospicui di Raffaellino del Garbo, Domenico Puligo, Carlo Portelli e Santi di Tito. L’arte barocca sarebbe entrata in Santa Maria Maddalena de’ Pazzi nel XVII secolo, quando interpreti fiorentini e romani avrebbero steso sulla chiesa una sobria stratificazione barocca culminante nella realizzazione della cappella maggiore.

L’ambizione del volume è permettere al lettore di trovare e conoscere non solo ciò che oggi è ancora presente in questo mirabile complesso, ma anche ciò che, ormai altrove, può essere mentalmente reintegrato e rimesso al suo posto.

Eur 70,00

Peso 2 kg
Dimensioni 24 × 31.5 cm
Pagine

288

Rilegatura

Cartonato con sovraccoperta

Illustrazioni

350 a colori

Lingua

Italiano

ISBN

978-88-7461-540-7