Seneca
una vicenda testuale

,

a cura di T. De Robertis e G. Resta

Firenze, Biblioteca Medicea Laurenziana, 2 aprile-2 luglio 2004

Pubblicato sotto gli auspici del Comitato nazionale per le celebrazioni del bimillenario della nascita di Lucio Anneo Seneca, questo volume ripercorre la vicenda testuale delle opere tramandate sotto il nome del celebre filosofo e drammaturgo latino, investigando i rapporti fra i vari rami della tradizione e documentando il fiorire di commenti e volgarizzamenti in epoca medievale e umanistica.

«Una inventariazione sistematica della tradizione manoscritta e incunabolistica del corpus senecano,» scrive il presidente del Comitato Gianvito Resta, «ragionata secondo un approccio storico-culturale oltre che filologico, codicologico e bibliografico, non soltanto offre le necessarie e rigorose pezze d’appoggio alla ricostruzione storico-critica, che in più occasioni si è tentata, della presenza ininterrotta e influente di Seneca nella cultura e nella letteratura dell’Europa medievale e moderna, ma diventa di per se stessa anche una storia della ricezione di quel corpus; utile poi a chiarire e comprendere i sentimenti e i comportamenti dei lettori e della scuola nel passaggio dal Medioevo all’Umanesimo; cioè del suo primo canale di trasmissione, peraltro fortemente caratterizzato in senso ideologico per l’acritica accettazione del secolare topos del cristianesimo senecano. Ciò permette da un lato una più piena ed adeguata riflessione e considerazione sul complesso corpus senecano in tutti i suoi aspetti, anche spuri, anche contraddittori, dall’altro una più aggiornata e informata valutazione della letteratura medievale e umanistica, su cui tanto ha influito il modello senecano, anche per la nascita di generi nuovi, o di rinnovamento di quelli tradizionali.»

L’esposizione “Seneca: una vicenda testuale. Mostra di manoscritti ed edizioni” (Firenze, Biblioteca Medicea Laurenziana, 2 aprile-2 luglio 2004) raccoglie circa 90 manoscritti e incunaboli provenienti, oltre che dai fondi delle principali biblioteche fiorentine (la Nazionale, la Riccardiana e, in primo luogo, la stessa Laurenziana), da Barcellona, Bologna, Città del Vaticano, Milano, Napoli, Padova, Parigi, Parma, Pistoia, Roma, Rovigo, Sankt Gallen e Siena. Il catalogo, con le sue155 schede articolate in otto sezioni e precedute da ampi saggi introduttivi, non si limita all’analisi degli esemplari presenti in mostra, ma descrive anche codici e opere a stampa conservati nelle biblioteche di tutto il mondo, aspirando a fornire un quadro il più possibile completo della tradizione e della fortuna del corpus senecano: strumento di lavoro puntuale e atteso, esso rappresenta a buon diritto una nuova, importante tappa nella millenaria vicenda intellettuale e critica che ha inteso investigare.

Eur 45,00

Peso 2.6 kg
Dimensioni 24.5 × 29 cm
Pagine

448

Rilegatura

Brossura cucito

Illustrazioni

198 a colori e b/n

Lingua

Italiano

ISBN

978-88-7461-084-6

Ti potrebbe interessare…